Versione solo testo - Asperia, 23 agosto 2019
Torna alla versione grafica - home

Gavi



Alessandria, 23 agosto 2019
ultimo aggiornamento: 20.07.2007



Territorio




GAVI

La via del Gavi


Non sono presenti novitÓ per questa pagina.


Contenuto pagina

VIDEO

Quel territorio cosý ricco di tradizioni storico-culturali ed enogastronomiche, situato nella parte meridionale della provincia comprende le dolci colline nella zona dove si produce uno dei bianchi pi¨ celebri, si estende fino a comprendere la cittÓ di Novi Ligure, i suoi dintorni e la Val Borbera.

La zona che esprime le sue pi¨ significative bellezze naturalistiche nella pianura, nelle valli e nelle rotondeggianti colline della provincia di Alessandria, pu˛ e deve a giusto titolo fregiarsi dell'espressione: "Terre a cinque stelle"
del Monferrato.

E' in questa zona, ricca di tradizioni, cultura, prestigio storico e turismo che vengono coltivati e valorizzati i pi¨ sani prodotti agroalimentari, tra cui spiccano i vigneti con le annesse cantine che producono numerose qualitÓ di vini a Denominazione di Origine Controllata.

Un angolo di Piemonte facilmente raggiungibile da tutti, grazie alla sua rete autostradale, da premiare appunto
con il riconoscimento delle cinque stelle.Iniziative coordinate e sinergiche tra di loro, sotto l'attenta e competente guida dell'Azienda Speciale "ASPERIA" della Camera di Commercio di Alessandria, le "Vie" mirano a far
conoscere e promuovere in Italia e all'estero le bellezze naturali e le tradizioni storiche di questa meravigliosa
terra del Piemonte.

La Via del Gavi coincide anche per un lungo tratto con una delle vie Francigene che collegavano la pianura al mare ed erano percorse dal pellegrini in occasione dei Giubilei. Una di queste strade, detta della "Lomellina" Ŕ un percorso affascinante che da Novi si inerpica sulle colline tra ville, giardini e distese di vigneti per ridiscendere su Gavi, dominata dalla mole del forte genovese del secolo XVI. Gavi Ŕ sinonimo di turismo estivo, amaretti, ravioli,
ma soprattutto di un vino e un vitigno noti nel mondo.

Prima ricchezza fra tutte Ŕ quella legata al patrimonio enologico di una collina del tutto particolare che da secoli produce, migliora qualitativamente e tramanda preziose varietÓ di vini, tra cui spicca il Gavi.

La prima citazione storica del Cortese (in dialetto "courteisa", al femminile) risale al 1630 ed Ŕ riferita alle terre di Montaldeo. Sin da tempi remoti, le uve di Cortese hanno trovato il loro habitat ideale nella provincia alessandrina,
in particolare nelle zone del tortonese, dell'acquese e nei dintorni di Novi Ligure (Gavi pu˛ essere, a buon diritto, considerata la patria di questo vitigno).

Il tipo di vino derivato dal vitigno Cortese si sposa alla perfezione con il pesce, le carni bianche, i piatti di pasta e verdure, le minestre, i formaggi, la focaccia novese e gli antipasti; inoltre pu˛ essere utilizzato come aperitivo. 








Non Ŕ presente alcun ufficio di riferimento per questa pagina

[ inizio pagina ]